Roma -Sono 31.947 le persone migranti sbarcate sulle coste italiane da inizio anno. Il dato è del ministero degli Interni, considerati gli sbarchi rilevati entro le 8 di questa mattina. Di questi 5.730 sono di nazionalità bengalese (18%), sulla base di quanto dichiarato al momento dello sbarco; gli altri provengono da Egitto (5.391, 17%), Tunisia (5.003, 16%), Afghanistan (3.292, 10%), Siria (1.922, 6%), Costa d’Avorio (1.210, 4%), Eritrea (939, 3%), Guinea (939, 3%), Iran (761, 2%), Pakistan (645, 2%) a cui si aggiungono 6.182 persone (19%) provenienti da altri Stati o per le quali è ancora in corso la procedura di identificazione.
Fino ad oggi sono stati 3.907 i minori stranieri non accompagnati ad aver raggiunto il nostro Paese via mare. Per quanto riguarda la presenza di migranti in accoglienza, i dati parlano di 92.470 persone su tutto il territorio nazionale di cui 689 negli hot spot (409 in Sicilia e 280 in Puglia), 61.387 nei centri di accoglienza e 30.394 nei centri Sai. La Regione con la più alta percentuale di migranti accolti è la Lombardia (11%, in totale 10.634 persone), seguita da Emilia Romagna (10%), Lazio e Piemonte (9%), Sicilia (8%) e Toscana (7%).