Francesco, incontrando una delegazione del Seminario Rabbinico Latino Americano, ribadisce la sua denuncia contro l’industria delle armi e ricorda che in Ucraina si stanno testando nuovi armamenti a spese della gente che muore. Quindi afferma che nella Bibbia la giustizia è adorare Dio e servire il prossimo

C’è il riferimento all’attualità nel discorso a braccio in spagnolo di Papa Francesco ad una delegazione del Seminario Rabbinico Latino Americano, proveniente dall’Argentina, ricevuta in Vaticano lo scorso 2 dicembre. Nelle sue parole, il dolore per la guerra in Ucraina.

Mi fa soffrire questo della guerra. Fratelli contro fratelli, ma non solo questo. Pensare che in un secolo ci sono state tre guerre mondiali: 39-45, 14-18 e questa. Pensare che se non si facessero armi per un anno, finirebbe la fame nel mondo, perché penso che è l’industria più grande. Pensare che una guerra si fa quando un impero si sente debole, allora uccide per sentirsi forte e per usare le armi che deve vendere o dare per farne di nuove. Mi fa soffrire veder provare quei droni che giravano sull’Ucraina. Che sono armi nuove che stanno testando, a spese della gente che muore.

Vatican News